Vai alla barra degli strumenti
misurare-efficacia-campagne-marketing-digitale

Agile marketing: cos’è e perché può migliorare il tuo lavoro

È arrivato il momento di dare una definizione chiara dell’Agile Marketing visto da una prospettiva reale: quella di un’azienda di formazione e consulenza che lo rende applicabile nelle organizzazioni perché siamo in grado di misurarne efficacia e risultati.

In questo articolo scoprirai cos’è agile marketing, a cosa serve e come utilizzarlo all’interno del tuo team.

Agile Marketing cos’è?

Agile Marketing è un approccio iterativo e misurabile che puoi applicare alle fasi di analisi, pianificazione ed esecuzione di strategie di marketing, con lo scopo di:

1. spiegare al Team di marketing perché vogliamo rendere operativa proprio questa strategia
2. chiarire  al Team gli obiettivi della strategia marketing
3. migliorare la collaborazione  tra i membri del team e tutti gli altri stakeholder organizzativi, sia interni che esterni
4. accogliere le nuove idee e i suggerimenti del Team in corso d’opera
5. modificare gli aspetti  strategici e tattici sulla base dell’analisi dei dati e dei valori di ritorno

Tutti abbiamo chiaro che il Marketing si preoccupa:

  • Di acquisire il cliente
  • Soddisfare i suoi bisogni
  • Creare esperienze intorno al cliente

    ma la domanda che ti faccio é:

La tua azienda riflette la stessa cura e attenzione al Team di Marketing?

A volte no, o comunque capita spesso di non vedere applicata la stessa cura e dedizione.

Il risultato? Funzioni aziendali come il finance, lo sviluppo prodotto, agenzie esterne che ti supportano nella realizzazione dei contenuti e il customer care sono spesso disallineati rispetto ai tuoi  obiettivi e allo stato di avanzamento delle tue attività.

A volte non ci si parla nemmeno, pur essendo consapevoli che tutti questi punti di contatto contribuiscono alla percezione che  il cliente ha della nostra organizzazione.

Agile Marketing è la risposta pratica alla vecchia scuola che vede il reparto marketing come unico detentore del dialogo attivo con il cliente perché:
crea e utilizza i cicli di feedback dei clienti per incoraggiare un approccio adattivo e iterativo alle attività  quotidiane
fa uso di canvas e mappe per rendere visibile ciò che vogliamo far accadere
responsabilizza i singoli
– mette a fattor comune le idee sfruttando l’intelligenza collettiva
impara dagli errori e si migliora costantemente allontanando il giudizio grazie alla trasparenza e all’esercizio della gratitudine

Come è nato l’agile marketing

Agile Marketing ha preso spunto dai principi Agile dello sviluppo software (nato nel 2001 a cura di 17 sviluppatori di software) ed ha creato un suo manifesto http://agilemarketingmanifesto.org che ne raccoglie principi e valori.

Nel 2012 Nicholas Muldoon e un gruppo di persone di marketing hanno passato una giornata a capire come applicare principi e pratiche agili ai team di marketing. Uno dei punti chiave è stato proprio la proposta scritta per un Agile Marketing Manifesto. Nei successivi 18 mesi Fabiana Azevedo, Austin Walne, Paul Willard e Nicholas Muldoon hanno gestito e organizzato il meetup Agile Marketing di San Francisco.

Dal 2014 continuano la conversazioni e  i Meetup sul Marketing Agile ; nel 2016 per la prima volta ne ho parlato a Venezia, in Cà Foscari, all’Agile Business Day. 

In sintesi: il Digitale e l’utilizzo di strumenti software hanno dato il via alla creazione di  team di marketing cross funzionali e inserito competenze nuove come lo sviluppo software e l’analisi dei dati.
Quindi, seppur con opportune differenze, i 12 principi sono stati tramutati in elementi guida per l’applicazione della metodologia nel Marketing.

A cosa serve l’Agile Marketing

Il marketing che vuole:

  • Rimanere pertinente e in linea con le aspettative dei clienti.
  • Raggiungere la velocità e la flessibilità necessarie per adattarsi con successo ai cambiamenti del mercato
  • Razionalizzare i processi al fine di ridurre gli sprechi e i rischi
  • Creare una cultura di miglioramento continuo all’interno dell’organizzazione.
  • Migliorare la comunicazione di squadra e un maggiore coinvolgimento delle parti interessate.
  • Creare e utilizzare i cicli di feedback dei clienti per incoraggiare un approccio adattivo e iterativo al marketing.
  • Incoraggiare il processo decisionale collettivo e promuovere la creazione di team  efficaci, collaborativi

Non ha altra scelta: deve imparare a lavorare per iterazioni successive e a inserire la cultura della leadership a servizio del team.

Ambiti di utilizzo dell’Agile Marketing

L’Agile Marketing può essere adottato nelle aziende di qualunque settore: dalla produzione di beni di consumo, alla fornitura di servizi e non solo per aziende che operano nel settore ICT come erroneamente si potrebbe pensare.

Ho avuto occasione di inserire l’Agile Marketing sia in grandi ambienti che sviluppano prodotti digitali, che in organizzazioni più piccole, come studi di architettura e aziende edili mettendo insieme capo cantieri, elettricisti, geometri  e commercialisti.
In particolare, di questa seconda esperienza, ne ho parlato in uno speech in Fondazione Bruno Kessler a Trento lo scorso Novembre https://www.fbk.eu/it/event/agile-4-organizations

Perché l’Agile Marketing può migliorare il tuo lavoro

Agile Marketing  è, prima di tutto, un Mindset e come tale, nel momento in cui impari ad applicarlo, cambia la tua cultura e  il tuo approccio al lavoro perché troverai:

  • Compiti chiari: la mancanza di chiarezza delle attività è fonte di conflitti nei team.
    I rituali di agile  marketing ti aiutano a creare chiarezza delle attività all’interno dei team, e questo genera una maggiore trasparenza ed efficacia.
  • Apprendimento continuo: in che modo il tuo team di marketing memorizza le “lesson learned”? Il modo migliore per aumentare l’apprendimento del gruppo è assicurarsi di creare un ambiente che lo supporti, e Agile Marketing lo fa.
  • Miglioramento della collaborazione e comunicazione fra stakeholder perché i rituali dell’Agile Marketing favoriscono l’allineamento tanto sulla strategia quanto sull’operatività, utilizzando strumenti visuali che accorciano i tempi delle riunioni ma soprattutto ti evitano quelle inutili 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top