crescere con il growth hacking marketing

Quello che dovremmo fare tutti: investire per crescere!

Ero al corso di Growth Hacking a Milano quando ho letto della scelta strategica di Coca Cola.

Far gestire il marketing da un Chief Growth Officer  in grado di far crescere l’azienda attraverso la definizione di obiettivi misurabili.

Il CGO prende il posto del CMO (Chief Marketing Officier) perché ora più che mai le aziende hanno bisogno di una figura professionale orientata alla crescita.

Thomas Barta, Esperto di marketing leadership, afferma che “Finché i marketers continueranno a posizionarsi come esperti in pubblicità– anzichè essere alla guida della crescita – vedremo sparire altri CMO – “

Ma qual’è il vero significato di questa scelta?
Il prendere consapevolezza che il marketing ha perso la sua indiscussa quota di mercato e che le carte in tavola sono cambiate.

Ho riflettuto molto prima di iscrivermi al corso di Growth Hacking e la spinta decisiva a dire “Sì” l’ho avuta quando ho realizzato che tutte le mie competenze hanno un filo conduttore:
sono rivolte alla gestione del cambiamento
permettono di creare obiettivi misurabili
– permettono di ragionare con i numeri alla mano per poter dire: come posso fare meglio?

Non ho esitato e ho detto: investo in crescita!

Che di fatto è quello che tutte le aziende, grandi e piccole dovrebbero fare.
Crescere in 4 mosse veloci? Si può!

Think agile – pensa agile
Non continuare a dirti che devi avere tutto per partire con un’idea: parti con una strategia misurabile,semplice, ma parti.
Se aspetti troppo qualcun’altro potrebbe farsi avanti prima di te.
Vuoi sapere se il tuo prodotto può far presa sul mercato? Esci in strada e chiedilo alle persone.
Crea una landing page con un tasto che raccoglie info e sponsorizzala, controlla i risultati ed eventualmente cambia
Manda una richiesta di aiuto a tutti i tuoi contatti e chiedi a loro di fare altrettanto, potrai raccogliere migliaia di feedback in pochissimo tempo

Sporcati le mani
Un vero GH entra nel business a piè pari e si sporca le mani entrando a capofitto nei team di lavoro.
Crea sempre nuovi stimoli, mette in discussione positiva tutte le scelte.
Vuole vedere con i suoi occhi “come si cresce” e ha sempre sotto mano i parametri da misurare.

Imposta una strategia, altrimenti non stai lavorando ma stai cazzeggiando 😉
Cattura i momenti che contano
La connessione costante non ha trasformato solamente i comportamenti, ma anche le aspettative.
L’universo online comprende miliardi di momenti che contano e ora più che mai dobbiamo saperli cogliere ricordando che :
– il 78% degli utenti mobile utilizza il proprio dispositivo durante l’acquisto di prodotti/servizi ( momenti per acquistare)
– l’80% degli under 35 è convinto che su youtube può trovare tutto quello che serve per imparare ( momenti per imparare)
– l’81% degli utenti mobile usano lo smarthfone per ottenere informazioni su prodotti e servizi ( momenti per informarsi)

Build – misure – Learn
Costruisci, con costanza, tutti i giorni.
Misura i risultati.
Impara e modifica all’occorrenza

0

Potrebbe interessarti anche

Agile Business Day: il caso della Product Discovery Strategy
Agile business day: il caso Product Discovery Strategy
framework DACI per prendere decisioni efficaci agile marketing
Come prendere decisioni migliori con il framework DACI
agile_marketing_team_playbook
Team Playbook: nuovi metodi per un’azienda smart

Lascia un commento