metodologia-agile-marketing

Le 50 cose da conoscere prima di adottare la Metodologia Agile in Marketing

Hai sentito parlare di Agile Marketing?

Ti chiedi se è arrivato il momento di sperimentare la metodologia agile con il tuo team di marketing?  

Durante l’estate abbiamo raccolto più di 100 approfondimenti, statistiche e commenti da molti dei Guru internazionali della comunità Agile Marketing, che abbiamo pensato di condividere subito con te per dare energia alla tua ripresa dopo le vacanze.

La necessità di adottare Agile Marketing

  1. Solo il 36% dei CEO ritiene che le proprie organizzazioni di marketing possano rispondere a cambiamenti e agli impatti della Digital Transformation. ( Fonte: PwC )
  1. In media, ci vogliono più di otto mesi affinché un’idea di marketing possa vedere vedere la luce del giorno. (Fonte: McKinsey)
  1. Quasi il 60% delle iniziative di marketing richiede almeno sei mesi per essere immesso sul mercato. (Fonte: McKinsey)
  1. Tre operatori su quattro (75%) sono preoccupati rispetto alla velocità dei concorrenti che adottano Agile. (Fonte: McKinsey)
  1. Quasi due leader di marketing su tre (63%) valutano l’agilità come un’alta priorità. (Fonte: Forbes)
  1. Solo il 40% si considera “agile” e solo il 26% considera la propria organizzazione “molto agile”. (Fonte: Forbes)
  1. Quasi un marketer su due (46%) afferma di prendere decisioni di marketing basate sui dati, ma solo il 10% ritiene di essere bravo a fornire informazioni utili ai clienti per migliorare le prestazioni di mercato. (Fonte: McKinsey)
  1. Quasi tutti i professionisti del marketing (96%) ritengono che il ritmo del cambiamento nel marketing e nella tecnologia continuerà ad accelerare. (Fonte: Forrester)
  1. Una percentuale analoga (89%) ritiene che al marketing venga chiesto di assumersi nuove responsabilità senza modificare budget e risorse. (Fonte: Forrester)
  1. Due su tre marketer (69%) ritengono che la pianificazione annuale sia più impegnativa e meno utile perché il ritmo del cambiamento è molto più rapido. (Fonte: Forrester)
  1. Le organizzazioni di marketing devono cambiare il loro modo di lavorare per raggiungere l’efficacia e l’efficienza di cui hanno bisogno per stare al passo con i bisogni del cliente. (Barre Hardy, CMG Partners tramite Chiefmartec)
  2. Agile Marketing è una delle sette capacità emergenti che i team di marketing devono padroneggiare per evitare di rimanere indietro rispetto ai concorrenti. (BCG)
  3. I team di marketing agili hanno una probabilità tre volte maggiore di aumentare significativamente la propria quota di mercato. (Forbes)

Cos’è Agile Marketing?

  1. Agile marketing è un modo di gestire il marketing in cui i team lavorano in cicli brevi per completare progetti altamente definiti e misurare il loro impatto, con l’obiettivo di migliorare continuamente i risultati nel tempo. I valori dell’approccio Agile si concentrano sul cliente e rispondono al cambiamento basato su test e dati, rispetto all’esecuzione di un piano prestabilito.
  1. Agile marketing è stato ispirato dal movimento Agile Software, fondato nel 2001 quando un gruppo di sviluppatori software si incontrarono per discutere alternative ai tradizionali processi di sviluppo a cascata (che richiedevano requisiti, progettazione, codifica e test per essere completato in una sequenza lineare prima che un prodotto possa essere lanciato). (Manifesto agile)
  2. Il Manifesto Agile Marketing, scritto nel 2012, sancisce:

  • Apprendimento validato su opinioni e convenzioni

  • Collaborazione focalizzata sul cliente su silos e gerarchia

  • Campagne adattive e iterative su campagne big-bang

  • Il processo di scoperta dei clienti rispetto alla previsione statica

  • Pianificazione flessibile su una pianificazione rigida

  • Rispondere al cambiamento dopo aver seguito un piano

  • Molti piccoli esperimenti su alcune grandi scommesse

I vantaggi di Agile Marketing

  1. Centralità del cliente: il marketing agile pone la voce del cliente al centro di tutte le attività, creando una relazione bidirezionale molto attiva che molte organizzazioni stanno ancora lottando per definire. (PwC)
  1. Efficienza: Agile Marketing si basa su misurazioni costanti, consentendo ai leader di marketing di monitorare l’impatto sul business e dedicare risorse alle campagne che offrono il massimo ritorno e un processo di miglioramento continuo che genera efficienza. (PwC)
  1. Collaborazione: Agile Marketing trasforma la cultura, non solo il processo. Il marketing agile valorizza l’individuo nel contesto del team e incoraggia empowerment, responsabilità e collaborazione. (PwC)
  1. Produttività: la metodologia agile marketing richiede che le persone lavorino in piccoli team interfunzionali che hanno il potere di prendere decisioni in base a una strategia concordata. “Le persone sono più felici, più efficienti e più produttive, il che è ottimo per il leader del business.” (Barre Hardy, CMG Partners tramite Chiefmartec)
  2. Velocità e flessibilità: la velocità è un vantaggio chiave della metodologia agile applicata al marketing.

Lavorare su attività prioritarie in cicli brevi e rapidi con meno distrazioni consente alle aziende di immettere più velocemente il proprio mercato sul mercato e reagire più rapidamente ai cambiamenti del mercato.

(Jim Ewel, Agile Marketing)

  1. Allineamento: Agile Marketing richiede contatti regolari con altri reparti, come le vendite o il supporto tecnico al prodotto/servizio, attraverso la pianificazione e la definizione delle priorità dello sprint; il che significa che il marketing sarà più allineato rispetto alle loro esigenze. (Jim Ewel, Agile Marketing)
  1. Crescita: siccome i team agili lavorano in  trasparenza e con chiara definizione delle priorità, i risultati sono misurabili, l’adattabilità al cambiamento evidente, la soddisfazione del cliente e la maggiore competitività realmente percepita dal cliente. (Jim Ewel, Agile Marketing)

Quali altri vantaggi di Agile Marketing: vediamoli con i numeri

Nel suo studio sull’agenda dei CMO in tema Agile Marketing, CMG Partners ha quantificato alcuni dei benefici dell’approccio Agile applicato al Marketing:

  1. Nove utilizzatori su 10 di agile marketing (93%) dicono che li aiuta a migliorare la velocità di commercializzazione… 
  1. … mentre la stessa percentuale di team che adottano Agile Marketing (93%) afferma che li aiuta a cambiare marcia in modo più rapido ed efficace. (Partner CMG)
  1. Quasi altrettanti (87%) affermano che l’adozione dell’agile rende il proprio team di marketing più produttivo. (Partner CMG)
  1. Quattro su cinque marketer (80%) sostengono di adottare Agile per migliorare la definizione delle priorità delle cose che contano… 
  1. … e un numero uguale (80%) afferma che l’adozione di agile in marketing li aiuta a fornire un prodotto finale migliore e più pertinente. (CMG Partners)
  2. La ricerca suggerisce che le aziende agili aumentano le entrate del 37% più velocemente e generano il 30% in più di profitti rispetto alle società non agili. (MIT tramite partner CMG)
  1. Due su tre dei Chief Marketing Officer (67%) intervistati dicono che Agile marketing permette di creare team più motivati. (Partner CMG)

Risultati dell’Agile Marketing: cosa dicono i CMO

31. Dopo che l’unità Enterprise Advanced Marketing di John Deere ha adottato la metodologia agile al marketing, la quantità di lavoro svolto in ogni sprint è aumentata in media di oltre il 200%. Alcuni team hanno ottenuto un aumento di oltre il 400% e una squadra è aumentata dell’800%. (Harvard Business Review)

32. Health insurer HCF ha istituito riunioni interdipartimentali settimanali in cui tutti i team che interagiscono con i clienti esaminano i dati e prendono decisioni su come migliorare i risultati di marketing di HCF. Questo, insieme ai cicli di ottimizzazione settimanali e a un approccio di test e apprendimento applicato ai media digitali e tradizionali durante i periodi di picco di spesa, ha ridotto gli sprechi, aumentato l’efficienza e migliorato il morale del personale, secondo il CMO Jenny Williams. “I nostri tassi di conversione digitale sono assolutamente migliorati. Il nostro media mix è decisamente migliorato. Il nostro ROI di marketing è decisamente migliorato. ” ( Jenny Williams, CMO)

33. Satya Patel di Twitter ha raddoppiato il suo tasso di crescita trimestrale composto attraverso i test ad alta velocità resi possibili dall’agilità. Il social media network ha aumentato il numero di test eseguiti da uno ogni quindici giorni a 10 test a settimana. (Jim Ewel, Marketing agile)

34. Piattaforma di e-commerce BigCommerce ha visto un aumento del 100% della velocità secondo Kirsten Knipp, vicepresidente di marketing. “A causa dell’infrastruttura con cui dovevamo lavorare, direi che avevamo circa il doppio del ritmo. Dopo l’adozione dell’approccio Agile abbiamo iniziato ad eseguire e iterare molto più rapidamente e ad ottenere effettivamente i risultati dei A/B test e le iniziative stavano iniziando ad avere un impatto. (Partner CMG)

35. Dopo aver adottato l’agile marketing, il team di marketing della Northern Arizona University ha ottenuto un aumento della produttività del 400%. Inoltre, sono stati in grado di ridurre il budget del 20% e hanno visto il tasso di soddisfazione dei clienti del loro team aumentare del 30%. (Jim Ewel, Agile Marketing)

L’approccio Agile applicato al Marketing: i risultati

36. Suncorp Bank ha adottato Agile per le sue campagne di marketing più grandi nel 2015. Secondo la consulente di marketing digitale Libby Patch, il tempo di consegna è sceso da 12 settimane a 3 settimane nel primo anno. Suncorp si è evoluta dall’esecuzione di grandi campagne in orari prestabiliti a un approccio sempre attivo. E mentre in precedenza dovevano attendere 3 mesi prima di “aggiustare” le campagne esistenti, ora adeguano o eseguono il lavoro molto più velocemente.

37. Mentre era a Mindjet, il CMO Jascha Kaykas-Wolff ha riportato un enorme aumento grazie al marketing agile: “In un progetto, abbiamo avuto un aumento delle prestazioni di quasi 3000 volte e abbiamo aumentato del 30% le prove da un trimestre all’altro, semplicemente perché di questo processo. E non abbiamo fatto nient’altro di diverso dall’uso di questi processi in questa particolare campagna. ” (CMG Partners)

38. Canva ha adottato un approccio agile al marketing basato su test e apprendimento che prevede test e sperimentazioni ad alta velocità. “Il potere del marketing agile consiste nel testare ogni presupposto e tattica in ogni fase del processo e perseguire una direzione solo quando abbiamo prove che funzionerà”. L’azienda ha aumentato la sua base di utenti da 4 milioni nell’agosto 2015 a oltre 10 milioni sei mesi dopo senza utilizzare pubblicità a pagamento e con un team di soli 5 esperti di marketing. (TrinitàP3)

39. Per Xerox, che è passata alla metodologia Agile Marketing nel 2009, il miglioramento più evidente è stato nella capacità di dare priorità e fornire attività di marketing. Secondo Judith Frey, vicepresidente di Interactive Marketing di Xerox: “A causa del volume di progetti che emergono nell’ambiente Web, stai cambiando le cose su base continuativa. Un modo per gestirli e dare loro priorità in modo da essere sempre lavorare su progetti di maggior valore è molto congruente con il modo in cui opera agile. ” (CMG Partners)

L’Agile Marketing nel settore bancario

40. “Il tempo è la risorsa più limitata”, secondo Dan Marks, CMO della First Tennessee Bank. “Abbreviando i cycle time, possiamo effettivamente “creare più tempo”. Ottieni anche risultati più rapidi e hai la possibilità di regolare più velocemente se qualcosa funziona molto bene o non molto bene.” (MarketingProfs)

41. Un broker ipotecario che ha implementato Agile nel Marketing in modo da poter collaborare più strettamente con il dipartimento tecnologico a seguito di una riorganizzazione. La stretta collaborazione ha rimosso qualsiasi problema di budget per il marketing e sta guidando l’innovazione aiutando i team a concentrarsi sul miglioramento continuo. (Changing Structure of Marketing)

42. La banca statunitense Wells Fargo ha imparato a innovare attorno al cliente utilizzando le metodologie agili. “Oggi, Wells Fargo è una macchina dell’innovazione ben oliata. Ogni sei mesi, il team utilizza studi etnografici, consigli dei clienti e approfondimenti raccolti da metriche interne per identificare 10 priorità. Quindi si mettono al lavoro, sviluppando, testando e distribuendo nuovi servizi ogni 90 giorni.” (Forbes)

Altri risultati visti dopo l’implementazione della metodologia Agile in Marketing

43. Il marchio Oreo di Hershey è diventato il simbolo dell’agilità con il suo tweet “Power Out? Nessun problema”. Emesso pochi minuti dopo un’interruzione di corrente durante il Super Bowl, presentava un’immagine del biscotto e la frase “You can still dunk in the dark”. Il post è stato ri-twittato 15.000 volte in 14 ore. Oreo ha proseguito con una serie di annunci di attualità legati agli eventi del giorno, che prevedevano rapidi cicli di creazione, approvazione ed esecuzione. (Econsultancy)

44. Durante una campagna, la società di reclutamento sanitaria CHG Healthcare è stata in grado di tagliare il proprio budget del 50% e di acquisire la stessa qualità di lead grazie ai guadagni di efficienza derivanti dall’analisi regolare dei dati e dal miglioramento continuo che fa parte del suo processo agile. “Questa è l’agilità al suo meglio”, afferma il vicepresidente del marketing Lesley Snavely. (Partner CMG)

45. Secondo Ben Edwards, ex vicepresidente di Global Communications and Digital Marketing di IBM, il marketing agile può essere ampiamente applicato alla strategia e alla pianificazione, che vede come una funzione “just-in-time”. “Pianificazione anticipata, cicli iterativi di pianificazione ed esecuzione basati sul miglioramento continuo” è il modo in cui IBM affronta l’Agile Marketing. “Ciò libera molto slancio, produttività e valore”, afferma Ben Edwards. (Econsultancy)

46. ​​Agile cambia la struttura dell’organizzazione, secondo Steve Walker, ex CMO e vicepresidente aziendale di Sony Mobile Communications. “Abbiamo scoperto che potevamo ridurre significativamente l’organico, ma in realtà migliorare la flessibilità nell’implementazione semplicemente riducendo al minimo il numero di passaggi per arrivare sul mercato. Penso che sia molto importante”. (Partner CMG)

Miti e idee sbagliate su Agile Marketing

Il blogger di Chiefmartec e autore di Hacking Marketing Scott Brinker, ha dedicato un po’ di tempo a sfatare alcuni dei miti sul marketing agile che abbiamo pensato di elencare qui:

47. Mito: Agile è un eufemismo per “lavorare più velocemente”. No: è più veloce perché distribuisce le cose in modo incrementale e iterativo. Si tratta di allocare meglio tempo e sforzi in attività che producono risultati. (Chiefmartec)

48. Mito: Agile è un eufemismo per “veloce e sporco”. No: puoi costruire progetti più grandi su più di uno sprint, sia creandoli in parti che costruendone una versione e migliorandola negli sviluppi successivi. (Chiefmartec)

49. Mito: Agile non consente una pianificazione a lungo termine. In realtà, agile significa rendere i piani a lungo termine più adattivi. (Chiefmartec)

50. Mito: i budget di marketing non sono assegnati in modo adattivo o reattivo. I budget possono essere allocati in bucket da usare con flessibilità. (Chiefmartec)

Leggi anche: Sai riconoscere se stai facendo fake Agile?

Deborah Ghisolfi

View posts by Deborah Ghisolfi
ICAgile Authorized Instructor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top