Scrum Agile Marketing

Agile Marketing  ha preso spunto dalle tecniche Agile di sviluppo software.

Le ha fatte sue e le ha tradotte adottando il framework Scrum che permette di applicare nella pratica quotidiana i principi dell’Agile Marketing Manifesto.

La prima necessaria distinzione: Agile Marketing è un approccio, un mindset.
Scrum è uno strumento (framework) che ci consente di mettere in pratica la filosofia Agile.

Scrum è correttamente applicato se sono:

  • Riconosciuti i 3 ruoli : Product Owner, Scrum Master e Team member
  • Gestiti 3 artefatti: Product Backlog, Sprint Backlog, Burndown Chart
  • Organizzati 4 meeting: Sprint planning meeting, Daily Scrum meeting, Sprint Review meeting, Sprint retrospective meeting.

Agile non è qualcosa che un’azienda fa per lavorare meglio.
Se implementato correttamente, Agile cambia ciò che l’azienda diventa.

Agile non è qualcosa che fai, è qualcosa che vuoi diventare. È un modo di pensare, un sistema per stabilire le priorità e una metodologia che rafforza tutte queste cose.

Scrum è sì una metodologia di gestione di progetti ma porta avanti una filosofia di agilità e flessibilità senza la quale sarebbe solo un modo di lavorare alla vecchia maniera scandendo solo il ritmo delle attività e dei controlli con uno Sprint.

In sintesi possiamo affermare che Scrum è il braccio operativo di Agile Marketing.

La Teoria che sta alla base di Scrum

Ormai è chiaro: se vuoi lavorare con Agile devi partire dal presupposto che devi lasciar andare il controllo maniacale e basarti su ipotesi da sviluppare e verificare a cicli regolari.
Con me stai imparando che il Marketing è, di fatto, un insieme di ipotesi da validare insieme al cliente e ai potenziali clienti.

Proprio per questo è una buona idea scegliere Scrum, che si basa sulla teoria del controllo empirico dei processi. L’empirismo afferma che la conoscenza deriva dall’esperienza e che le decisioni si basano su ciò che si conosce.

Scrum utilizza un metodo iterativo e incrementale per ottimizzare la prevedibilità e il controllo del rischio e i pilastri che lo sostengono sono: trasparenza, ispezione e adattamento.

Trasparenza

La trasparenza richiede che ci si sforzi di definire concetti e parole che diventino uno standard comune in modo tale che tutte le persone coinvolte nel progetto sappiano che a quella parola corrisponde un solo significato.

Adottare un linguaggio comune di riferimento è alla base della teoria Scrum.
Ad esempio: La definizione comune della parola “Fatto” (Done) deve essere condivisa da chi esegue e da chi deve accettare il lavoro. Parleremo più avanti proprio del concetto di Definition of Done.

Ispezione

Chi utilizza Scrum deve imparare a  lavorare con costanza e a verificare frequentemente gli artefatti di Scrum, soprattutto in area Marketing, dove Agile esprime bene il concetto di ipotesi.
L’avanzamento verso un obiettivo viene reso più fluido e meno stressante quando le verifiche sono eseguite diligentemente da chi ha l’abilità e la competenza necessaria a farle vivere come un momento di “confronto” e non come un controllo.

Adattamento

Se chi ispeziona verifica che uno o più aspetti del processo sono al di fuori dei limiti accettabili e che il prodotto finale non potrà essere accettato, deve avere tutte le leve decisionali per cporreggere e adattare il processo.

L’adattamento deve essere portato a termine il più rapidamente possibile per ridurre al minimo  i rischi di mettere on line una campagna marketing che non è aderente agli obiettivi interni ( marketing tem ) e/o agli obiettivi esterni (aspettative cliente)

Questi sono i 3 aspetti pratici che legano Scrum all’Agile Marketing e nei prossimi articoli  ti aiuterò ad andare avanti con la tua implementazione.

Potrebbe interessarti anche

Come creare un team agile strutturati di marketing con Agile Marketing
Come creare un team Agile e strutturato?
Scrum Agile Team
Chi si ricorda dell’A-Team?
Planning, risk and strategy, antifragile
Antifragilità: come migliorare quando le cose peggiorano
strategia di marketing agile per migliorare le tue campagne di marketing
Come utilizzare una strategia di marketing agile per migliorare le tue campagne di marketing
La formula segreta del go-to-market
La formula segreta per il go-to-market che non ti aspetti
Come applicare lo User Story Mapping al business
I vantaggi di applicare lo User Story Mapping al tuo business

Lascia un commento