misurare-efficacia-campagne-marketing-digitale

Se vuoi migliorare i risultati della tua azienda e le vendite attraverso il marketing è necessario misurare sempre l’efficacia delle tue campagne di marketing. Inoltre, è importante ricordare che i migliori risultati non si ottengono solo con l’aumento del budget. Devi garantire che le tue campagne di marketing siano effettivamente efficaci e imparare quali strategie e tattiche funzionano meglio rispetto ai target specifici che stai cercando di attirare.

Per migliorare i tuoi risultati, è molto importante dedicare del tempo a testare periodicamente le tue campagne di marketing e analizzare le metriche di marketing che contano.

La chiave per un marketing efficace è testare, testare e poi testare di nuovo.

Se non testate le vostre campagne e misurate i risultati, non c’è modo di sapere cosa funziona e cosa no.

Fortunatamente, testare l’efficacia della campagna è un processo semplice se ti prendi il tempo per capire cosa misurare. Ecco alcuni semplici passaggi da seguire per testare l’efficacia della tua campagna e vedere che tipo di modifiche puoi apportare per ridurre le tue spese e aumentare le vendite.

Crea una nuova campagna a partire da una esistente che sta funzionando bene

“Se tutto sta andando come vuoi che vada, non fare modifiche.” Questa è una buona regola empirica quando si tratta di marketing. Non è necessario modificare gli elementi della tua campagna di marketing che funzionano bene.

E se qualcosa non fosse abbastanza efficace, ma non sei sicuro di cosa si tratti?

È qui che entra in gioco il test. Testare una nuova campagna e confrontarla con una campagna esistente ti aiuterà a determinare cosa funziona ed eliminare ciò che non funziona.

Crea e invia una campagna di test a un segmento di clienti specifico. Assicurati di tracciare con precisione quali elementi della campagna sono stati modificati in modo da poterne valutare l’efficacia. Quindi, confronta la tua attuale campagna con la nuova campagna di test.

Analizza le risposte

In che modo i tuoi clienti hanno risposto alla nuova campagna?

Analizza il loro comportamento in termini di e-mail aperte, collegamenti cliccati, coupon utilizzati e acquisti effettuati. Se osservi una riduzione significativa della risposta dei clienti, comincia a riflettere sul perché.

Identifica i trigger di risposta

Se la tua campagna di test genera risposte specifiche da parte dei tuoi clienti, come un maggiore coinvolgimento online o conversioni, assicurati di identificare gli elementi specifici che hanno spinto le persone a compiere questa azione.

Ad esempio, non è sufficiente inviare una campagna di test per osservare un aumento delle vendite. È più opportuno identificare esattamente quali elementi hanno indotto un cambiamento nel comportamento.

La tua campagna di test ha presentato un nuovo prodotto che ha ispirato l’azione? O è stato qualcosa di più semplice, come una modifica del design nella tua e-mail?

Investigare le connessioni tra le modifiche apportate e le modifiche nella risposta del cliente. Ciò ti consentirà di modificare le campagne esistenti e di inserire tali modifiche nel tuo arsenale di marketing per un uso futuro.

Crea profili di risposta

Crea profili dettagliati e aggiornati per quei clienti che hanno risposto alla tua campagna di test. Assicurati di individuare quali azioni hanno intrapreso, la tecnica o l’elemento di marketing che li ha indotti a intervenire e tutti i dati demografici rilevanti come età, genere, stato civile, istruzione e così via.

Analizza i dati

Quali schemi ricorrenti vedi nei profili di coloro che hanno risposto alla tua campagna?

Osserva le modifiche che hai fatto, la risposta alle stesse, e chi, in particolare, ha risposto alla tua campagna.

Potresti scoprire che la presenza di un maglione blu anziché di un maglione rosso nella tua campagna ha generato un aumento delle vendite tra le donne con un’istruzione universitaria di 35-45 anni.

In alternativa, potresti scoprire che oltre 50 uomini in una determinata area geografica hanno molte più probabilità di aprire le tue e-mail quando tali e-mail contengono un video.

Una volta compreso ciò che desidera un determinato target, è facile espandere il proprio mercato in modo esponenziale connettendosi con potenziali clienti con dati demografici simili e quindi comportamenti di acquisto simili.

Ripeti il test 

Non è sufficiente testare tutte queste cose una volta. Proprio perché oggi viviamo in un contesto VUCA, fatto di rapidi cambiamenti, è opportuno testare le tue campagne di marketing costantemente per vedere cosa funziona ancora e cosa non è più efficace. I test regolari contribuiranno a mantenere la tua azienda attiva e partecipe sul mercato e assicureranno che i tuoi sforzi di marketing continuino a prosperare invece di ristagnare.

Convalida le tue campagne con la test card

Test Card

La Test Card ha uno scopo preciso: trasforma le tue ipotesi in ipotesi verificabili. Ti aiutano a verificare i tuoi presupposti.

Testare delle ipotesi è estremamente prezioso per te e il tuo business.

Se l’ipotesi è verificata, hai aggiunto prove a sostegno delle tue strategie, che ti aiuteranno ad attrarre investimenti, aumentare la tua autorevolezza, ti daranno la fiducia necessaria per aumentare il tuo budget di marketing. Se sbagli, puoi iniziare a modificare l’ipotesi iniziale in modo guidato.

Le test card sono brutalmente oneste 🙂

Ti fanno quattro domande che potrebbero farti sentire a disagio, ma sono sempre a tuo vantaggio.Danno alla tua idea ogni possibilità di dimostrare il suo valore.

Fondamentalmente la Test Card ti aiuta a rendere esplicite le seguenti domande:

  1. Cosa deve essere vero per far funzionare le tue idee (ovvero ipotesi, premesse o semplicemente supposizioni)?
  2. Come testerai se questa ipotesi è vera o falsa?
  3. Cosa misurerai per convalidare / invalidare la tua ipotesi?
  4. Come si presenta il successo? Qual è la soglia?

Queste sono domande fondamentali, perché creano chiarezza e stabiliscono un punto di riferimento equo.

Non dovresti avere paura di affermare le tue convinzioni o di controllare le tue ipotesi.

Un buon test dovrebbe essere misurabile e la velocità di passaggio dovrebbe essere impostata prima che i risultati siano presenti.

Dopo aver condotto un test, è necessario rispondere a una serie di domande di debriefing, che trasformano gli approfondimenti in decisioni:

Credevamo che …

Abbiamo osservato …

Da ciò, abbiamo imparato che …

Quindi noi …

La chiave è in realtà rispondere a questo domande che sono il promemoria che un test fallito ti fornisce una visione preziosa. Esprimendosi con “Abbiamo imparato che …” e “Pertanto …” ti spinge verso l’impostazione del passaggio successivo.

Puoi scaricare il modello di Test Card di Strategyzer cliccando qui.

Conclusioni

Solo una campagna di marketing adeguatamente testata porterà a risultati incredibili e supererà ogni volta le tue aspettative.

Sei pronto a migliorare le tue campagne di marketing, aumentare le vendite e fidelizzare i clienti? Allora inizia ad usare anche le test card!

0

Potrebbe interessarti anche

gestione-personale-metodo-agile
Come gestire il personale in modo efficace
stand-up-meeting
5 regole e 4 domande per lo Stand Up meeting fatto bene

Lascia un commento